Dettagli dell'Evento

Inizia il:21/10/2018
Posto :Spazio ISV

Scheda

WORKSHOP

"Il Giullare"

a cura di Matthias Martelli
dalle 10 alle 18 di domenica 21 ottobre

Il corso

I giullari medioevali erano attori, buffoni e saltimbanchi che attraverso un uso grottesco della voce, della mimica, del corpo e della gestualità, denunciavano i soprusi del Potere e le contraddizioni del Sacro. Questa tradizione, impregnata di comicità e satira, ha attraversato i secoli ed è arrivata fino ad oggi, ricevendo poi la consacrazione definitiva con l’assegnazione del Premio Nobel al più grande giullare contemporaneo: Dario Fo, premiato non a caso con la motivazione “perchè nella tradizione dei giullari medievali, dileggia il potere per restituire dignità agli oppressi”.

In questo seminario esploreremo le tecniche mimiche e gestuali tipiche della figura del giullare, esamineremo le infinite possibilità vocali che il saltimbanco usa sulla scena, mettendo attenzione sulla “giocondità” necessaria in ogni atto teatrale e ancor di più nella fugura del giullare.
Studieremo come suscitare il riso attraverso il fisico e la parola, lavorando con esercizi specifici sia tecnici che di improvvisazione, ci concentreremo su come l’attore di oggi possa attualizzare la lezione dei giullari per creare una satira nuova e contemporanea.
Ai giullari era concessa libertà di parola come si concedeva ai matti, e perciò erano considerati il giornale parlato del popolo e “lo spirito critico del corpo sociale”.
Possiamo oggi, noi “giullari contemporanei”, stimolare con il nostro lavoro sulla scena la riflessione critica attraverso l’ironia e il sarcasmo?

Secondo Moliere “Con il riso si spalanca la bocca, e con la bocca anche il cervello, e nel cervello entrano i chiodi della ragione”.

L'insegnante

MATTHIAS MARTELLI

La voce critica propria dell’artista assieme ad una dissacrante comicità emergono vivi nell’opera di questo giovane attore. Diplomato al Liceo Classico, laureato in Storia, diplomato alla Performing Arts University di Torino, si forma con maestri quali Dario Fo, Philip Radice, Michel Margotta, Eugenio Allegri. Nei suoi spettacoli recupera tutti gli elementi tipici della satira e della tradizione giullaresca del teatro popolare, reinterpretandoli in chiave moderna. Il pubblico e le giurie lo premiano nel 2014 con il “Premio Alberto Sordi” e  il Premio “Uanmansciò - FNAS” e nel 2015 con il Premio “Locomix – San Marino”.

Il suo spettacolo comico-satirico “Il Mercante di Monologhi”, ispirato alla lezione dei giullari e della Commedia dell’arte, effettua oltre 250 repliche in festival e teatri di tutta Italia. Nel 2015 presenta ogni martedì, con lo spettacolo “Anche il Re Cade”, il “Varietà della Caduta” al Teatro della Caduta di Torino. Nello stesso anno è regista e attore nello spettacolo “L’ultima danza del secolo” con l’acrobata e danzatrice Francesca Garrone. 

Nel 2016 inizia il progetto di riportare in scena “Mistero Buffo” di Dario Fo, avvalendosi della regia di Eugenio Allegri. Dopo il permesso concesso dal Maestro Fo, parte un percorso che porterà alla prestigiosa coproduzione dello spettacolo da parte di Teatro Stabile di Torino e Teatro della Caduta, che lo vedrà protagonista assoluto solo in scena con debutto il 13 Ottobre 2017 al teatro Fonderie Leopolda di Follonica. Seguirà la tournée italiana che prevede, tra le altre, repliche al  teatro Puccini di Firenze e alle Fonderie Limone a Torino. Nello stesso anno "Il Mercante di Monologhi" è protagonista al Torino Fringe Festival con 8 sold-out e oltre 800 spettatori. Lo spettacolo vince anche il premio "Teatro A L'Avogaria-Venezia".

Nell'ambito formativo conduce diversi seminari, fra cui "Scopri il comico che c'è in te", sulla costruzione del personaggio comico-poetico.

Nell'ottobre 2017 è stato insignito del prestigioso "Premio Nazionale Cultura" Frontino - Montefeltro nella sezione "Stili, figure e pratiche della cultura". Sempre nel 2017 "Il Mercante di Monologhi" viene inserito dal sito Media&Sipario nella Top Ten dei migliori spettacoli dell'anno.

Costo e iscrizioni

Il seminario si svolgerà secondo questo calendario:
- domenica 21 ottobre / dalle 10.00 alle 18.00

Il corso si terrà presso il nuovo Spazio ISV di viale Sardegna, Pavia

Il costo del seminario è di 80,00€ ed è rivolto ai soci ISV (possibilità di iscrizione all'inzio del workshop)

Per maggiori informazioni e iscrizioni: 
LUCA RAMELLA - 335.1253541