Dettagli dell'Evento

Prenotazione fino a:25/11/2017 13:00
Inizia il:25/11/2017 21:00
Posto:Teatro Mastroianni
Disponiblità posti on line: 280 posti

Scheda

Produzione In Scena Veritas

Minnie Foster viene arrestata con l’accusa di aver ucciso il marito John Wright. Il cadavere, su indicazione della donna stessa, è stato scoperto da un vicino, riverso sul letto coniugale, con un cappio al collo, strozzato. Minnie si proclama innocente e dichiara "Ero girata dall’altra parte. Ho il sonno profondo". Gli inquirenti setacciano la casa in cerca di indizi utili, accompagnati dalle mogli che devono solo prendere  generi di conforto per la detenuta.

Nel 1917, quando usciva questo racconto della scrittrice, giornalista e attivista dei diritti civili Susan Glaspell (1876-1948, premio Pulitzer per il teatro nel 1931), le giurie americane erano composte di soli uomini, per cui le due contrapposizioni che propone questo poliziesco diventano allegorie di una ingiustizia: un delitto viene commesso e, parallela all'indagine guidata dallo sceriffo con un testimone, si svolge quella condotta dalle due mogli, che svelano il colpevole grazie alla loro capacità di leggere particolari solitamente invisibili, assumendosi anche il compito di giudici. Una giustizia dell'empatia e dell'attenzione, opposta a quella del diritto formalistico : chi è il colpevole ? e quale sarà il verdetto?

Intero: 10€ | Ridotto: 8€
Per gli allievi ISV: gratuito