Dettagli dell'Evento

Prenotazione fino a :23/02/2019 18:00
Inizia il:23/02/2019 21:00
Posto :Teatro Mastroianni
Disponiblità posti on line: 250 posti

Scheda

Produzione Punto Teatro Studio
Regia Isabella Perego
Con Davide Del Grosso, Francesco Errico e Andrea Lietti
Drammaturgia Davide Del Grosso
Scenografia e costumi Mariachiara Vitali

Augusto, Carmine e Federico sono tre ragazzi costretti a partire per la guerra. Insieme alla divisa e alle armi in dotazione, scelgono di portare con sé, in gran segreto, tutta la loro vitalità, la loro gioia di stare al mondo, la loro amicizia e l'emozione di chi vuole credere che la vita sia un dono troppo grande per essere sacrificato. La voce fuori campo e le registrazioni originali di Augusto Tognetti, sopravvissuto alla ritirata di Russia e al campo di concentramento nazista di Buchenwald, accompagnano l'incessante procedere degli eventi vorticosi che andranno dritti al cuore del racconto: la fragilità umana che si rialza e trova il suo senso, una poesia nata, nonostante tutto, dall'incontro tra un ragazzino e la guerra.

Note di regia:
Lo spettacolo racconta la storia di mio nonno che, dopo 70 anni di silenzio, ha deciso di parlarmi degli eventi tragici che lo hanno travolto durante il fascismo. Sono rimasta completamente disarmata. Per l’orrore di quegli anni certo, per non parlare del fatto che lui era mio nonno. Ma la cosa che più mi ha sconvolta è come lui, poco più che bambino, si sia rifiutato, in modo ostinato e coraggioso di farsi strappare la vita.
Di come sia riuscito a trasformare ogni orrore subìto in bisogno di vivere io questo non lo so, ma ho pensato che fosse importante raccontarlo. Perché la memoria è vita. E’ una piccola fiamma che, nonostante tutto, continua a brillare, tra la neve che copre ogni cosa, nel freddo, nella solitudine dell’abbandono, in un destino che dopotutto non era già segnato.”

Intero: 10€ | Ridotto: 8€